top of page

DIRETTIVA CASE GREEN: tutte le novità e cosa prevede




La direttiva europea "Case Green” mira a ridurre progressivamente le emissioni di CO2 del parco immobiliare europeo e raggiungere l’obiettivo della totale decarbonizzazione entro il 2050 attraverso la riqualificazione del patrimonio edilizio europeo e il miglioramento dell’efficienza energetica.





L’obiettivo della direttiva è indurre la riqualificazione energetica di edifici privati e pubblici in tutta Europa, al fine di ridurre i consumi energetici e le emissioni di CO2 del parco immobiliare dei 27 Stati membri.


Le politiche energetiche degli stati membri dovranno seguire l’obiettivo della neutralità climatica entro il 2050.





Complessivamente, il 55% della riduzione dei consumi energetici deve essere ottenuto tramite la ristrutturazione degli edifici con le prestazioni più obsolete.


Gli Stati membri dovranno garantire che i nuovi edifici siano “solar-ready”, ovvero idonei a ospitare impianti fotovoltaici o solari termici sui tetti. L’installazione di impianti di energia solare sarà la norma per i nuovi edifici.



Anche sull’impiego delle caldaie alimentate da combustibili fossili, la direttiva propone un programma con misure specifiche per facilitare questa transizione nel settore del riscaldamento e del raffreddamento.






Secondo le stime le ristrutturazioni dovranno coinvolgere il 15% degli immobili in classe F e G entro il 2030 e il 26% degli edifici di classe energetica più bassa

entro il 2033.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commenti


bottom of page